Cos’è il Giro E

Giro E 2019

Sulle strade della Corsa Rosa con bici elettriche dal 12 maggio al 1 giugno.
6 atleti per ogni squadra. 18 tappe sullo stesso percorso del Giro d’Italia.

Il Giro E powered by Enel X è una E-Bike Giro Experience di tipo amatoriale riservata ad oggi a 10 team che, dotati di bici elettriche, si sottoporranno a prove di regolarità svolte su una parte del percorso delle 18 tappe del Giro d’Italia 2019, escluse le tre cronometro. L’evento si disputa in Italia, nelle stesse giornate e sulle stesse strade in cui si disputa la corsa Rosa.

Regolamento
Road Book

Caratteristiche generali

Il Giro E è un evento che ha come scopo quello far vivere ad appassionati ciclisti non professionisti l’esperienza di percorrere le strade del Giro d’Italia nelle stesse giornate del Giro. Il tragitto viene percorso in gruppo e sono previsti alcuni tratti con prove di regolarità. L’evento si disputa utilizzando biciclette a pedalata assistita fornite dal proprio TEAM di appartenenza.

Ogni tappa è percorsa in condizioni di traffico aperto su strade urbane ed extraurbane dove vige il codice della strada. Eventuali tratti di percorso chiusi al traffico saranno indicati prima della partenza di ogni tappa.

Ogni partecipante sarà dotato di GPS dell’organizzazione per monitorare i tempi e le velocità.

Composizione dei team

Sono previsti team composti da massimo 6 atleti,di cui almeno UNO esperto (denominato CAPITANO) fisso per ogni blocco settimanale, mentre gli altri cinque potranno cambiare ogni giorno. I blocchi settimanali sono i seguenti: 12-18 maggio (7 tappe); 21-26 maggio (6 tappe); 28 maggio 1 giugno (5 tappe);

Il Capitano della squadra sarà la persona di riferimento del team per il direttore di corsa in caso di necessità in fase di svolgimento dell’evento.

Il Capitano potrà anche cambiare durante l’evento, sarà cura del responsabile del team comunicarlo con almeno un giorno di anticipo.

Il Capitano dovrà essere tesserato ad un ente sportivo per il ciclismo ed essere in possesso dell’idoneità agonistica per il ciclismo.

Il Capitano potrà concorrere alle prove sprint previste durante l’evento.

Programma e tappe

Il Giro E parte il giorno 12 maggio 2019 da Cantagallo (Loc. Usella) e termina il giorno sabato 1 giugno a Croce D’Aune.

Durante le tappe non sono previste soste pranzo, mentre potrebbero essere previste soste per la sostituzione delle batterie.

In alcune tappe possono essere previsti tratti di trasferimento.

Modalità di svolgimento

Le Tappe percorreranno il percorso disegnato per il Giro d’Italia, avendo come ritrovo di partenza una località diversa rispetto alla partenza del Giro (con eccezione di Frascati).

La Tappe essendo classificate come cicloturistica con tratti di regolarità, avranno una lunghezza massima di km 115, calcolate dal Km 0 fino all’arrivo.

Quando il ritrovo di partenza sarà oltre il chilometraggio di 115km, verrà effettuato un breve tratto di sfilata cittadina e un tratto di trasferimento fino al km 0 dove verrà dato il via ufficiale dal direttore di gara.

Prove speciali e classifiche a squadre

Durante ogni tappa sono previste due o più prove speciali, ovvero tratti del percorso dove verrà rilevata la velocità media“ segreta” per ogni TEAM assegnatagli. Le modalità di effettuazione delle prove speciali verranno comunicate durante la riunione tecnica antecedente la settimana di gara.

Le classifiche avranno puro valore simbolico in quanto non si tratta di una competizione e non sono previsti premi di valore.

Verranno assegnate ad ogni tappa 4 tipologie di maglie, che verranno indossate la tappa successiva, dal CAPITANO del team.

– Maglia LEADER viola, per la classifica generale

– Maglia REGOLARITA’ arancione

– Maglia SPRINT rossa, solo i capitani potranno effettuare la volata sotto l’arco d’arrivo, il resto dei concorrenti sfilerà in gruppo sotto l’arrivo.

– Maglia GIOVANE verde, per il team più giovane.

Per le classifiche verranno considerati i 4 migliori tempi di ogni Team per la regolarità (due potranno essere scartati).

Ai team con meno di 4 partecipanti al via verranno applicati dei punti di penalità.

Le squadre saranno classificate secondo l’ordine crescente dei punti ottenuti. In caso di parità di punteggio le squadre saranno classificate in funzione del piazzamento ottenuto dal loro miglior corridore.